Tra le varie attività in corso per la gestione della fatturazione elettronica, quella che in questo momento diventa prioritaria e indifferibile è sicuramente la revisione delle anagrafiche dei clienti per introdurre le informazioni mancanti per la produzione degli XML.

Per questo motivo vorremmo anticipare la distribuzione delle implementazioni per quanto riguarda gli aspetti prettamente anagrafici, includendo in questa categoria non solo le anagrafiche dei clienti ma anche le informazioni a livello aziendale e le tabelle utili all’intero processo di produzione del file XML.

Il rilascio delle modifiche anagrafiche è stato pianificato per la metà del mese di settembre e da tale data gli aggiornamenti diventeranno disponibili per l’installazione presso i Vostri sistemi.

Dati i tempi ormai ristretti per gestire tutte le attività di sviluppo e distribuzione presso tutti i nostri clienti, Vi chiediamo di comunicarci le Vostre esigenze in modo da pianificare le installazioni e dare delle priorità.

Seguiranno, nel mese di ottobre, i rilasci per quanto riguarda la produzione in Econ degli XML delle fatture di vendita e del Dashboard, integrato con il servizio IX-FE, per il controllo e la gestione dell’intero ciclo di fatturazione (modulo EconFE).  

Ricordiamo che Econ si occuperà della produzione degli XML soltanto per quanto riguarda le proprie fatture (fatture manuali inserite in Econ) mentre le fatture provenienti dal sistema gestionale dovranno essere trattate dal sistema stesso ed inscritte nell’apposito catalogo per rientrare nel ciclo standard gestito dal Dashboard di Econ. Come già anticipato nelle precedenti comunicazioni, per la tracciatura delle fatture nel Dashboard è disponibile l’apposita Api IFEX00R che la procedura gestionale dovrà soltanto richiamare al termine del processo di generazione dell’XML.

Qualora i sistemi gestionali non fossero in grado di sviluppare autonomamente le modifiche necessarie per la produzione degli XML, MCG è chiaramente disponibile per analizzare la problematica e fornire una soluzione su misura, compatibilmente con tutte le attività che si accumulano in vista della scadenza, quasi sicuramente non prorogabile, del 1 gennaio 2019.